Primary tabs

Fonte: Deliberazione giunta regionale n° 872 del 23 dicembre 2014

La Regione Abruzzo ha ricevuto circa 257.900 euro dei fondi della Legge 119/2013. La somma include circa 35 mila euro per i Centri antiviolenza e 6.720 euro per la casa rifugio esistente nella Regione. Per quanto riguarda i fondi riservati ai Centri antiviolenza, la Regione ha scelto di ripartire i fondi tra 6 strutture, senza specificare quali. Si fa solo riferimento a Centri che hanno presentanto progetti valutati da una Commissione costituita nel novembre 2013. Il resto dei fondi - pari a circa 216 mila euro - sono riservati alla programmazione regionale. La Regione Abruzzo ha deciso di destinare questa parte dei fondi per rafforzare gli interventi previsti dalla Legge regionale 31/2006 "Disposizioni per la promozione e il sostegno dei centri antiviolenza e delle case accoglienza per le donne maltrattate" e la Delibera della giunta regionale 467/P del 14.5.2007, che regolamenta criteri e modalità per la concessione di contributi. Tali risorse vengono assegnate tramite bando a progetti della durata massima di un anno, finanziabili all'80% dei costi preventivati e per importi complessivi non superiori a 30 mila euro. I beneficiari sono Centri antiviolenza e case rifugio.

Additional Information

FieldValue
mimetypetext/csv
filesize292
resource typefile upload
timestampMar 04, 2015