Laser tatuaggi: Un metodo sicuro per cancellare i tatuaggi dal corpo

I tatuaggi sono una moda attuale, molti scelgono tra simboli, frasi, nomi e disegni di diverso genere impressi sulla pelle su ogni parte del corpo o per pura estetica o per un significato importante. Farsi tatuare per molte persone significa eseguire una pratica estetica per essere più belli e sexy, ma per altri farsi tatuare significa lasciare un segno importante e significativo sulla propria pelle. Spesso si tratta di ricordi di vita che hanno portato ad un cambiamento personale o sentimenti legati ad altre persone.

I tatuaggi significativi possono essere anche legati al ricordo di persone che non ci sono più, di malattie sconfitte o di altri eventi importanti che si vogliono ricordare per sempre. Altre persone scelgono addirittura nomi di partner con relazioni che poi finiscono rendendo il tatuaggio alquanto imbarazzante e inopportuno. Altri ancora scelgono scritte e disegni fatti in momenti particolari di cui poi ci si pente. Ecco perché, le motivazioni per cui si decide di eliminare un tatuaggio possono essere molte. 

Inoltre, molti hanno necessità di eliminare i tatuaggi a causa del lavoro. Oggi, infatti, in alcuni luoghi di lavoro non vengono accettate persone che portano tatuaggi, soprattutto quando questi sono molto evidenti. Per fortuna però, esiste una soluzione sicura ed efficace per cancellare i tatuaggi dal corpo, vediamo di cosa si tratta.

I metodi per rimuovere il tatuaggio

Se anche tu vuoi eliminare un tatuaggio dal corpo e ti stai chiedendo come fare, ti trovi nel posto giusto. Per fortuna ci sono dei metodi che possono far tornare la pelle come prima, sono scientifici e soprattutto privi di rischi. Oggi, eliminare totalmente il pigmento inserito nella pelle si può fare anche con tecniche chimico fisiche oppure con interventi chirurgici.

I metodi scelti per la rimozione dei tatuaggi non comportano rischi per la salute ma in alcuni casi potrebbero comunque restare dei segni, come delle piccole cicatrici sulla pelle. Ovviamente questo dipende dal tatuaggio che si deve cancellare, dalle sue dimensioni, dalla profondità e anche dal pigmento utilizzato.

In ogni caso, esistono diversi metodi per cancellare definitivamente un tatuaggio ma i più conosciuti sono la salabrasione e la dermoabrasione. Per quanto riguarda il primo metodo, consente di eliminare totalmente il pigmento tramite causticazione della pelle con cloruro di sodio. Questo sistema è l’ideale per prevenire la formazione di cicatrici evidenti. Il secondo metodo invece, riguarda la medicina estetica e prevede un intervento in cui il medico estetico utilizza una fresa rotante sulla pelle così da eliminare ogni traccia di pigmento.

Infine, come alternativa c’è il laser q-switched, un metodo pratico che viene svolto in più sedute. In questo modo il pigmento viene fatto letteralmente esplodere riducendolo in piccole parti.

 

 

 

Lascia un commento