Blog

Fondi Antiviolenza: quali sono le Regioni più Trasparenti? Mappa interattiva

Il 25 novembre scorso abbiamo ricordato la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne chiedendo alle Regioni trasparenza sull’uso dei fondi stanziati dal Governo con la Legge 119/2013. Tre le risposte positive: la Regione Lazio si è impegnata a pubblicare entro marzo le informazioni rilevanti in formato aperto; la Toscana e le Marche hanno già reso disponibili i dati relativi alle scelte di riparto dei fondi ricevuti rispettivamente sul portale OpenToscana e sul sito Marche GoOD PA . In prossimità dell’8 marzo, Festa della donna, facciamo allora il punto su quello che manca per...

Testimonianze / Centro Antiviolenza di Padova

Intervista al Centro Antiviolenza di Padova Immagine: Dietro le quinte, foto di Luigi Sommese per Lo sguardo di GiULiA Mariangela è la Responsabile della Comunicazione del Centro Veneto Progetti Donna Auser , nei giorni scorsi ha intervistato un’operatrice del Centro Antiviolenza di Padova che ha raccontato come si svolge il lavoro al Centro e le difficoltà riscontrate a seguito della riduzione dei finanziamenti. “Nel 2012 il Centro Antiviolenza di Padova ha partecipato a un bando Nazionale e ha ricevuto 400.000 euro. Circa 1.600.000 euro sono arrivati alla Regione Veneto, con il Piano...

Testimonianze / Centro Antiviolenza di Firenze

Intervista al Centro Antiviolenza di Firenze Immagine: L'uomo perfetto foto di Ylenia Carnevali per Lo sguardo di GiULiA Teresa Bruno è Presidente del Centro antiviolenza Artemisia di Firenze. Riportiamo il suo parere riguardo alla gestione regionale dei fondi e il coordinamento delle strutture dei centri in Toscana. "La Regione Toscana ha deciso di affidare i fondi stanziati dalla Legge 119/2013 interamente alle Province, che si stanno quindi muovendo in autonomia. Ma al di là dei criteri di ripartizione non ci sono indicazioni specifiche su quali interventi saranno finanziati . Ad esempio,...

Testimonianze / A sei anni dal terromoto il centro Antiviolenza de L'Aquila ancora senza sede

Intervista al Centro Antiviolenza de L'Aquila Immagine: Angoscia, foto di Monica Fior per Lo sguardo di GiULiA Il 10 marzo sono tornate a manifestare le donne dell'Aquila . Da tanti anni e in tanti modi chiedono quello che spetta loro di diritto: una nuova sede per il Centro Antiviolenza “Donatella Tellini” , che ne è privo dal terremoto del 2009. Una storia travagliata che abbiamo raccontato in occasione dell'8 marzo del 2013 con il dossier Un euro per i tuoi pensieri: dove sono finiti i soldi per le donne dell'Aquila ? Abbiamo voluto ricostruire il percorso dei 3 milioni di euro stanziati...

Testimonianze / Centro Antiviolenza di Catania

Intervista a Loredana Piazza, presidente e avvocata del Centro Antiviolenza Thamaia di Catania Immagine: Breast ironing foto di Armando Casalino per Lo sguardo di GiULiA "Il problema principale nella gestione dei fondi della Legge 119/2013 è che a oggi non abbiamo notizie su come la Regione Sicilia deciderà di utilizzarli. Il Centro antiviolenza Thamaia non ha ancora ricevuto nulla . Sappiamo che era stata fatta una mappatura dei Centri e delle Case Rifugio attivi a livello regionale e che sono state rilevate 54 strutture. Inizialmente, nel conteggio erano state incluse anche case di...

Arrivano gli OpenData della Regione Marche sui fondi Antiviolenza

Alle porte dell’8 marzo, giornata internazionale della donna, arriva un altro successo per la campagna #DonneCheContano . La Regione Marche ha pubblicato sulla nuova piattaforma Good Pa Regione Marche le informazioni in open-data relative alla ripartizione dei fondi antiviolenza della Legge 119/2013 assegnati con il DPCM del 24/07/2014. A questo link è possibile scaricare il dataset in cui si evidenzia la ripartizione territoriale dei 391 mila euro di fondi statali e l’integrazione delle risorse regionali destinate ai Centri Anti-Violenza e alle Case Rifugio del territorio marchigiano. Con...

Più donne chiedono aiuto contro la violenza, ma i fondi sono una spina nel fianco | I dati

Quali sono i numeri della violenza sulle donne? Dal 2008 D.i.Re, l’associazione nazionale “Donne in rete contro la violenza”, raccoglie i dati sulle attività dei Centri Antiviolenza che aderiscono alla rete, incluso il numero di donne accolte. Si tratta di un indicatore che offre però una fotografia parziale della violenza subita dalle donne nel nostro Paese: non solo perché spesso le donne non la denunciano e non cercano aiuto, ma anche per via della distribuzione non omogenea dei Centri sul territorio, dal cambiamento nel corso degli anni nella metodologia di raccolta dei dati e del numero...

OpenToscana: la Regione pubblica i dati sui fondi antiviolenza

Un altro successo dell’azione #donnechecontano : la Regione Toscana ha pubblicato sulla piattaforma OpenToscana le informazioni su come intende usare gli oltre 760mila euro ricevuti dal Governo per la lotta alla violenza sulle donne: ecco il link alla pagina con la distribuzione dei fondi a livello provinciale Un risultato importante verso la trasparenza delle informazioni a beneficio di tutti coloro che vorranno impiegarle per ulteriori azioni di monitoraggio e dialogo con le istituzioni. Un primo passo a cui dovranno seguirne altri, per rendere conto degli interventi finanziati dalla...

Violenza sulle donne: per avere risposte abbiamo bisogno delle tue domande. Ecco come puoi aiutarci

Lo scorso 25 novembre, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, abbiamo lanciato la petizione #donnechecontano che ha raccolto oltre 5.000 firme di chi, come noi, vuole sapere da tutti i presidenti di Regione come stanno spendendo i 16,5 milioni di euro che il Governo italiano ha erogato loro per il biennio 2013-2014. Ma la petizione e la piattaforma donnechecontano.it, nata con gli stessi obiettivi, da soli non possono bastare per fare chiarezza nell’utilizzo dei fondi antiviolenza. C'è bisogno del tuo aiuto. Come puoi aiutarci Dacci una mano a trovare le...

5000 firme e un primo successo: la Regione Lazio s’impegna a pubblicare gli OpenData

L’azione #donnechecontano in due mesi ha raggiunto oltre 5000 firme e un primo risultato: il 20 gennaio la Regione Lazio ha comunicato ad ActionAid che pubblicherà, in formato aperto, le informazioni sull’uso dei fondi stanziati dal Governo per la lotta alla violenza sulle donne per il biennio 2013-2014. I dati saranno disponibili a marzo sul portale dati.regione.lazio.it (attualmente in costruzione). Una notizia che ha un duplice significato: da un lato dimostra come la pressione dal basso possa essere davvero un strategia efficace per il cambiamento, dall’altro conferma che basta volontà...