Chi si rivolge ai centri anti-violenza: età, livello di istruzione e Paese di origine

redazione
25 Nov 17
˅

Il progetto WE GO! ha previsto una raccolta dati che ha coinvolto i centri anti-violenza partner del progetto e altri 5 centri che hanno collaborato all’implementazione delle attività. I centri sono basati in 4 Paesi europei: 1 in Bulgaria, 6 in Grecia, 3 in Italia e 2 in Spagna. L’obiettivo della raccolta dati è di contribuire alla costruzione di conoscenza sui bisogni economici delle donne che hanno subito violenza domestica, nello specifico sulle loro caratteristiche socio-economiche.

La raccolta dati ha coinvolto 552 donne. La privacy delle donne è stata tutelata e nessun dato personale è stato diffuso fuori dai centri. I dati che seguono presentano alcuni risultati della raccolta dati relativi all’età, al livello di istruzione e al Paese di origine delle donne.

La maggior parte delle donne che si sono rivolte ai centri antiviolenza ha un’età compresa tra i 30 e i 39 anni (32,5%) e tra i 40 e i 49 anni (29,2%). Il 21,8% ha un’età compresa tra i 18 e i 29 anni e il 16,5% ha dai 50 anni in su.

La maggior parte delle donne ha un alto livello di istruzione: il 38,8% ha un diploma di maturità e il 22,7% è laureata. Il 29,6% ha un diploma di scuola elementare o media e solo il 9% ha un livello di istruzione inferiore alle elementari.

Gran parte delle donne proviene dallo stesso Paese in cui è basato il centro antiviolenza (73,5%). Il 19,8% proviene da un Paese extra-europeo e il 7,2% da un altro Paese UE28.